HOME
        Sentiero 371 -Lumezzane Valle - Monte Palosso - Dosso Vallero  - Cascina Cocca
  Relazione stampabile (pdf) Segnaletica
Scarica traccia (gpx)  Mappa
Visualizza il file in Google Earth Profilo altimetrico 

Dislivello in salita: m 980  - Tempo percorrenza: ore 3.45  - Lunghezza: Km. 8,00 - Difficoltà: E
Località  Altitudine mt. Tempo percorrenza Lunghezza percorso Note Foto
Lumezzane Valle 333 0,00 0,00 km.   Palo segnaletico  
Fratta Vigelli 680 0,50 1,60 km.   Palo segnaletico  
Rudere (Le Pese) 1018 1.45 2.80 km.   Palo segnaletico  
Monte Palosso 1158 2.10 3,20 km.   Palo segnaletico  
Località Scanfoia 970 2,35 4.30 km. Palo segnaletico  
Località Poffe 1050 3,15 6,30 km. Palo segnaletico  
Dosso Vallero 1089 3,25 6,50 km. Palo segnaletico  
Cascina Cocca 830 3,45 8,00 km. Palo segnaletico  

    

Il sentiero inizia dalla frazione di Valle a m. 333 proprio di fronte al piccolo campo di calcio su via Brescia. Si sale sulla ripida stradina (palo segnaletico) seguendo i segni bianchi e rossi, prima su sentiero e poi su strada sterrata; dopo quasi un chilometro, appena prima di una casetta di recente costruzione, si devia a sinistra sempre su stradina sterratae in mezzora, superata la vecchia cascina di Fratta Moretti , si arriva al bel prato di Fratta Vigelli su un sentiero ben tracciato        .

Ora il sentiero segue sempre il ripido crinale e, attraversando numerosi posti di caccia, raggiunge quel che resta del prato delle Pèse con la sua cascina ormai in rovina (La stalla del Nano m.1018). Qui si può godere di interessanti e inconsuete vedute di Lumezzane con la verde collina dell'Aventino che si incunea tra le varie frazioni .

In pochi minuti si raggiunge la vetta del Palosso dove sono ben visibili le piazzole delle batterie di cannoni che nel 1915 costituivano l’ultima linea difensiva per Brescia. Dalla vetta del Palosso, su un sentiero segnalato, prestando attenzione ai numerosi bivi, ci si dirige a est verso la località Scanfoia (m. 970); per un tratto si segue la stradina fino ad un paletto segnaletico che invita a prendere il sentiero a destra. Dopo circa un chilometro (attenzione alle tracce) si raggiunge il dosso del Monte Predosa (m. 1077) per poi scendere al valico delle Poffe che è raggiungibile anche da Lumezzane con strada asfaltata; la zona è molto frequentata per la presenza di numerose seconde case e una chiesetta degli Alpini    .

Si attraversa la strada e si prosegue passando accanto ad una pozza; si giunge così alla panoramica croce del Dosso Vallero (m. 1089)  dalla quale si apprezza la veduta di Brescia e della pianura sino agli Appennini  .

Seguendo i segni bianco-rossi si entra in un bosco e si scende per circa 100 m. fino ad incontrare una stradina sterrata. Si gira a destra, seguendo i segni e, attraversando alcuni posti di caccia, si raggiunge un sentiero ben marcato. Ora seguendo i vari paletti segnaletici si scende fino a incrociare la strada asfaltata che proviene dalla frazione Faidana. Quì in località Cascina Cocca termina il sentiero 371 e iniziano i percorsi 374 e 375 che portano al Santuario di Conche. .