HOME
  Sentiero ai Caduti di Lumezzane "Tronco B - Tranquillo Bianchi"
Sentiero tricolore - Passo del Cavallo - Monte Coca - Monte Prealba - Punta Camoghera - Passo della Brocca - Roccolo Cipriano - Passo del Cavallo.
  Relazione stampabile (pdf)    
Scarica traccia (gpx)  Mappa
Visualizza il file in Google Earth Profilo altimetrico 

Dislivello in salita: m 1038  - Tempo percorrenza: ore 4,40 - Lunghezza: Km. 13,50 - Difficoltà: E
Località  Altitudine mt. Tempo percorrenza Lunghezza percorso   Note   Foto
Lumezzane Passo del Cavallo 742 0,00 0,00 km.   Palo segnaletico  
Campi Buoni 792 0,15 1,16 km.   Palo segnaletico  
 Località Gabbiole 786 0.50  3.80 km.  Palo segnaletico  
Località Crocette 1055 2.10  7.60 km.   Palo segnaletico  
Monte Prealba 1270 2.50  8.80 km.   Palo segnaletico  
Punta Camoghera 1240 3.10 9.50 km.   Palo segnaletico  
 Passo della Brocca 1160 3.25  10.00 km.    Palo segnaletico  
Roccolo Cipriano 985 4.20  12.20 km.    
Lumezzane Passo del Cavallo 742 4.40 13.50 km.   Palo segnaletico  

Il sentiero inizia al Passo del Cavallo nei pressi della chiesetta del Cristo dei Monti, dove è consigliabile lasciare gli automezzi. Vi si giunge sia dalla Valle Trompia sia dalla Valle Sabbia. Attraversata la strada si prende la ripida stradina asfaltata in concomitanza col sentiero C.A.I. 370 per raggiungere dopo 1 Km. la località Campi Boni

Si seguono le frecce tricolore e si gira a destra, prima con stradina e poi con sentiero e si raggiunge il letto del torrente Serpendolo. Si risale con leggera pendenza sempre su sentiero fino ad arrivare in località Levertino (m. 765); ora sulla vecchia mulattiera trasformata in strada si prosegue fino in località Gabbiole. E' possibile in pochi minuti, aggirando il cucuzzolo, raggiungere la casa dove una lapide ricorda la battaglia avvenuta in quel luogo.

Si prende il sentiero che si inerpica sulla sinistra abbastanza velocemente e, costeggiando il monte Scipione, si raggiunge prima il Dos de Roca (m. 1015) e poi il monte Coca (m. 1077). Seguendo sempre la dorsale, superate le Cime di Carnè si transita presso la passata delle Crocette per inerpicarsi sul Dos Pelat (m. 1136).

Rimanendo sempre sulla cresta passando dal roccolo il Caricatore si sale al monte Prealba, dove si erge una croce metallica e si gode un’ampia e suggestiva panoramica a 360 gradi. Sempre tenendo la cresta in venti minuti si raggiunge la punta Camoghera con una bella vista su tutta la Valgobbia.

Continuando sulla cresta e seguendo le frecce si raggiunge il passo della Brocca; qui una lapide ricorda la cattura  e la fucilazione il 16 ottobre 1944 dei lumezzanesi Narcisio Ghidini e Giovanni Faustino Zubani. Ritornati alla Forcella di Prealba, proseguendo sul sentiero che ora è in comune con il 3V si scende sul versante lumezzanese passando dal Dosso Giallo (m. 1080) per arrivare alla Passatina dove è piacevole fare una sosta. Sempre su comodo sentiero si raggiunge il Roccolo Cipriano e poi su stradina si rientra al punto di partenza.

Il sentiero è stato da poco completamente risistemato sia nella segnaletica sia nella riverniciatura dal gruppo GEM di Roncadelle.

Testo originale del sentiero tratto A e B "Tranquillo Bianchi" dal libro Monti Ventosi.